Curti Metallo su Facebook Curti Metallo su Pinterest

Laureata in architettura all’Università IUAV di Venezia, alla quale devo la mia formazione “accademica”, attualmente vivo in Romagna, terra natia, dove svolgo la professione di architetto, dalla ristrutturazione residenziale alla progettazione del mobile di arredo. Una parte importante della mia formazione deriva dalla partecipazione a workshop europei quali EAsA, nonché da mio padre, architetto, che mi ha fatto respirare e vivere a stretto contatto con il mondo del design. Ho imparato il rispetto per l’oggetto di qualità che si misura soprattutto dall’utilizzo quotidiano e perché no, da uno spennato Ingo Maurer sul comodino.

La pratica di autocostruzione di oggetti mi accompagna da sempre, perché sento il bisogno di ridare senso e vita a oggetti, o parti di questi, altrimenti destinati a finire nel cassonetto, ma sempre con un obiettivo e una funzione ben chiari. Credo che un valido lavoro di design sia la sintesi di un processo fatto di conservazione della memoria del passato, materiali resistenti al tempo, funzionalità e forma. In un’intervista Achille Castiglioni raccontava che una delle maggiori soddisfazioni della sua attività di designer fu vedere che alcuni dei suoi oggetti erano venduti in ferramenta e dunque accessibili a tutti. Condivido pienamente e aggiungo che sarei felice di sapere che tra 30 anni gli oggetti che ho pensato e progettato vengano smontati, riassemblati e portati a nuova vita: significherebbe che il prodotto è duraturo e formalmente oltre le mode del momento.